Bonus vacanze: come richiederlo

Bonus vacanze: come richiederlo

Dal 1° luglio scorso è attivo il Bonus Vacanze: come richiederlo, come funziona e a chi spetta, lo vedremo più avanti in questo articolo.

Il beneficio ha lo scopo di incentivare il turismo in Italia e dare la possibilità ai cittadini di trascorrere un periodo di vacanze, usufruendo di uno sconto e di uno sgravio fiscale. L’incentivo fa parte del pacchetto di iniziative promosse dal Governo e introdotte nel Decreto Rilancio.

Nello specifico il Bonus vacanze si pone l’obiettivo di stimolare la domanda, attraverso un aiuto economico ai cittadini. Infatti, in tanti si sono visti ridotto lo stipendio a causa della pandemia da Coronavirus. Pertanto, con un beneficio si ha maggiori possibilità di programmare una vacanza, anche se l’incentivo arriva a coprire solo in parte della spesa totale.

Inoltre, le imprese che operano nel settore turistico sono state pesantemente colpite dalle restrizioni adottate per contenere la diffusione del Covid-19. Con questo beneficio si ha la possibilità di contenere il calo delle prenotazioni, mantenendo aperta l’attività e garantendo l’impiego del personale.

Bonus vacanze: come funziona

Si tratta di un’agevolazione che può essere spesa in strutture turistiche, come alberghi, campeggi, agriturismi, B&B e villaggi turistici, presenti nel territorio italiano.

Come è spendibile il bonus?

  • l’80% del totale dell’agevolazione viene scontato subito dall’importo dovuto alla struttura ricettiva che abbiamo scelto per trascorrere le vacanze.
  • il restante 20% sarà possibile detrarlo nella prossima dichiarazione dei redditi.

Per poter usufruire del bonus, le spese dovranno essere documentate tramite regolare fattura elettronica, riportante anche il codice fiscale del beneficiario dell’agevolazione.

La fattura, emessa in un’unica soluzione, dovrà corrispondere ad un soggiorno effettuato in una singola struttura ricettiva. Pertanto, non è possibile suddividere l’incentivo in più vacanze.

Inoltre, il Bonus non può essere utilizzato per l’acquisto di soggiorni su piattaforme digitali di intermediari online (come Booking, Airbnb, e altri simili). Mentre, sono ammessi i pagamenti effettuati direttamente alla struttura, oppure presso i tour operator o le agenzie di viaggio.

Bonus vacanze: a chi spetta

Si tratta di un’agevolazione che può esse richiesta da tutti i cittadini italiani che hanno un ISEE al di sotto dei 40mila euro.

Tieni presente che, se la tua situazione economica è cambiata di recente, dovrai rivolgerti all’INPS o ad un CAF, per avere un ISEE aggiornato alla situazione attuale.

La domanda per la richiesta del Bonus dev’essere inviata da un singolo componente per famiglia.

A quanto ammonta

Il valore dell’incentivo varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare:

  • 500 euro, è il valore dell’agevolazione spettante alle famiglie composte da 3 o più persone.
  • 300 euro, è il valore spettante ai nuclei familiari composti da 2 persone.
  • 150 euro, è il valore dell’agevolazione spettante ai single.

Bonus vacanze: scadenza

Il beneficio copre i soggiorni effettuati a partire dal 1° luglio 2020, mentre la scadenza si prevede entro il 31 dicembre 2020. A meno ché il Governo non decida di prolungare l’iniziativa o di riattivarla per la prossima stagione estiva. Vedremo! Per ora hai tempo sino al 31 dicembre 2020 per usufruire del Bonus Vacanze.

Bonus vacanze: come richiederlo?

Tutto ciò premesso, se rientri tra i cittadini che hanno diritto ad usufruire del Bonus puoi richiederlo attraverso una semplice procedura online.

Il Bonus Vacanze può essere richiesto tramite la IO App. Si tratta di un’applicazione gratuita, pensata dalla Pubblica Amministrazione e dedicata ai servizi al cittadino. Basta seguire dei semplici passaggi e puoi scoprire subito a quanto ammonta il tuo Bonus Vacanze.

Procedura per ottenere il Bonus Vacanze.

  • Scarica la IO App > vai su PlayStore o su Apple Store.
  • Installa la IO App e procedi con la registrazione del tuo account alla piattaforma.
  • Puoi identificarti tramite lo Spid o la CIE 3.0 (la carta di identità elettronica).
  • Proseguendo ti verrà richiesto di dichiarare il reddito ISEE.
  • In breve tempo saprai se possiedi i requisiti per ottenere il Bonus.
  • Qualora l’esito sia positivo, la app ti fornirà l’importo esatto a cui ammonta il tuo bonus. Sarà già suddiviso in sconto immediato (ovvero l’80% del beneficio) e detrazione fiscale (il restante 20%).
  • Alla fine della procedura, ti verrà rilasciato un Qr Code di conferma, che dovrai comunicare all’operatore nel momento in cui effettuerai il pagamento del soggiorno.
Bestseller No. 1
smartbox - Cofanetto Regalo Coppia - Addio Stress...
  • FACILE DA UTILIZZARE ? Smartbox ha sviluppato...
  • COS'È UN COFANETTO REGALO SMARTBOX ? Le nostre...

Ultimo aggiornamento 2020-10-24

Conclusioni

Come ho detto, non sappiamo se questa iniziativa verrà prorogata, tuttavia rimangono ancora alcuni mesi sino alla fine del 2020. Quindi, abbiamo tutto il tempo per pianificare un soggiorno piacevole e nel pieno rispetto delle regole di contenimento contro la diffusione del Covid-19.

In copertina, un’immagine di Cagliari.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *